Ricetta del pane toscano e crostini veloci

Il pane in Toscana si fa senza sale, “sciocco” come si dice in Toscana che accompagna bene i saporiti salumi che si producono nella regione. Ma perché senza sale? Ci sono due versioni: quella che attribuisce alla Repubblica Marinara di Pisa il blocco degli arrivi di sale per la città di Firenze e l’altra che parla di un prezzo talmente alto per il sale che i fiorentini si misero a panificare senza l’aggiunta si sale. Tradizione che poi si è estesa a tutta la Toscana.  A sostegno della prima versione c’è da dire che il Pane di Montegemoli, tipico della provincia di Pisa si distingue dagli altri toscani per la presenza nel suo impasto del sale.

Il pane oggi si fa con farina bianca ma un tempo la farina integrale o semi integrale era la componente principale. Oggi in molti hanno ripreso l’arte del pane fatto in casa con l’uso di lievito madre. Una lunga lievitazione regala poi un pane più morbido e digeribile.

Il pane toscano è perfetto per fare dei crostini rustici perfetti per accogliere gli amici all’improvviso o per quando si ha poco tempo.

Quindi fate il vostro pane e poi provate questi 5 deliziosi crostini che soddisferanno tutti!

Prodotti usati in questa ricetta

La ricetta del pane toscano

fare il pane in casa come una volta. Riempite la casa del profumo del pane appena sfornato
Preparazione 1 d
Cottura 45 min
Tempo totale 1 d 3 h
Portata appetizer
Cucina Italian
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 250 cl acqua minerale
  • 350 grammi farina 0
  • 95 grammi lievito madre rinfrescato

Istruzioni
 

  • Per fare il pane toscano ci vuole tempo e passione.  La sera prima della panificazione è bene fare un primo impasto mescolando il lievito madre attivo (cioè rinfrescato) con acqua minerale naturale a cui si aggiungono 50 grammi di farina.
  • Coprire e lasciare riposare e lievitare  fino al mattino.
  • Intanto rinfrescate anche altri 40 grammi di pasta madre con la solita proporzione 40 acqua, 40 farina setacciata, 20 di acqua, formare una palla e mettere, ben coperto, in una ciotola. Anche questo dovrà riposare fino al mattino dopo
  • Mattino:in una ciotola spezzettare la pasta madre, aggiungere il poolish e farsciogliere con 100 grammi di acqua. Aggiungere 150 grammi di farina setacciata, impastare e poi aggiungere altri 150 grammi di acqua
  • Impastare brevemente  poi mettere l’impasto su un piano infarinato. Appiattire  l’impasto, fare le pieghe prendendo gli angoli e portandoli al centro dell’impasto, poi appiattire di nuovo e fare le pieghe a portafoglio.
  • Far riposare per un’altra ora coperto.
  • L’impasto deve essere cresciuto di nuovo quindi sgonfiarlo edare la forma al pane. Mettere il pane a lievitare su un grosso telo candido comesi usa in panetteria ben infarinato e poi tirare su i bordi per non far perdere la forma o usare carta da forno sempre facendo attenzione che il panenon perda la sua forma. (filoncino, pagnotta, filone, bozza, ecc…)
  • Ci vorranno circa altre due ore di lievitazione. Si capisce che è pronto da infornare quando si formeranno delle crepe.
  • Ricordareche ogni forno ha una sua temperatura, consigliamo di misurarla per procedere con le giuste temperature
  • Pocoprima di infornare scaldare bene il forno a 250°c e informare il pane sulla parte bassa. Se non avete un forno “moderno” con la funzione vapore, mettere un pentolino per umidificare per i primi 15 minuti
  • Togliere  il pentolino e cuocere ancora per altri 15 minuti
  • Abbassare la temperatura a 230 gradi e mettere il pane sulla griglia togliendo la placca dove è stato cotto, e continuare la cottura per altri 15 minuti
Keyword pane
Tried this recipe?Let us know how it was!
Carrello
Torna su