Pubblicato il

La colazione delle feste

Nei giorni di festa è piacevole coccolare chi amiamo e anche noi stessi. Si può partire fin dal ammtino con qualcosa a cui abbiamo dedicato tempo e amore. preparare una colazione speciale può essere l’idea giusta. Con tutte le bontà che ci aspettiamo di assaggiare per Natale spesso affidiamo alla colazione “colazione delle feste” poca attenzione. Rcicliamo panettori e pandori e la nostra attenzione è dedicata alla preparazione della cena della Vigilia e del Pranzo di Natale.

E’ quindi una bella idea quella di iniziare a godersi la calda atemosefra delle feste fin dal mattino con qualcosa di speciale. Questi saccottini sono l’ideale. Piccoli, morbidissimi farcibili con ciò che piace di più a chi dovrà inzupparli nel latte caldo, assaporare sorseggiando un buon caffè o un bel tè caldo e aromatico. Piccoli perchè ognuno possa assaggiare più gusti, profumati di burro, di cannella con una deliziosa granella di pistacchio. Buona colazione!

I fagottini delle feste

dolci bocconi ripieni di ciò che più piace ai vostri cari per la colazione delle feste
Preparazione 3 h 20 min
Cottura 20 min
Tempo totale 3 h 40 min
Portata Colazione
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Equipment

  • matterello. spianatoia, forno

Ingredienti
  

  • 450 grammi farina forte
  • 100 grammi zucchero
  • 5 grammi lueveito birra fresco
  • 1 uovo
  • 150 grammi burro di ottima qualità
  • qb cannella ( s enon ci piace scorza di limone grattuigiata)
  • 3 grammi sale fino
  • 1 tuorlo per spennellare
  • 10 ml latte
  • qb crema al ciccolato
  • qb marnellate varie
  • 50 grammi granella di pistacchio

Istruzioni
 

  • Per prima cosa tirate fuori il burro dal frigorifero
  • Si può fare a mano o in iimpastatrice. mettete farina, zucchero, cannella
  • In poca acqua a temperatira ambiente sciogliete il liveito di birra e nella'qua rimanente il sale
  • unite acqua, acqua con lievito e uovo alla farina e agli altri ingredienti e iniziate a impastare.
  • aggiungete 75 grammi il burro morbido
  • lavorate l'impasto
  • fate una palla e mettete a riposare per due ore a temperatura ambiente.
  • stendete la pasta e mettete il resatnte burro stendendolo con il matterello ma protetto da carta da forno. Poi piegate in due a libro, avvolgete nella pellicola e mettete in frigo per 20 minuti.
  • Dopo 20 minuti stendete nuovamente la pasta e poi ripiegatela a tre e rimettete in frigo. Questa nuova operazione va fatta 3 volte.
  • Alla fine stendete la pasta formando un rettangolo di 25×40 cm, dello spessore di 3-4 mm poi tagliarlo in due nel senso della lunghezza.
  • tagliate ancora creando dei quadrati di pasta al cui interno mettete la crema di cioccolato all'inizio e poi iniziate ad arrotolare affinche il ripeno resti dentro.
  • fate varie farciture. Poi mettete della carta da forno su una teglia e afagiate i saccottini da cuocere. Coprite la teglia con una pellicola e fate lievitare a temperatura amibiente ( almeno 25 gradi) per 2 ore.
  • Appena lievitati mettete la teglia in frigo per 30 minuti per indurire il burro
  • A questo punto spennellate con il latte a cui avrete aggiunto un tuorlo d'uovo sbattutto e aggiungete la granella di pistacchio
  • mettete in forno caldo statico a 180 gradi per 20.25 minuti o in forno ventilato 170°-180° per 10-15 minuti
  • appena pronti metteteli su una gratella a freddare
  • Io poi li spennello con acqua in cui ho sciolto molto zucchero per farli restare più lucidi.
  • servite tiepidi. Se li avete fatti il giorno prima scaldarli appena e servire.
Keyword dolci da bere
Tried this recipe?Let us know how it was!
Pubblicato il

Gateau di patate, salumi e porri

Il gateau di patate è una specie di torta salata che affonda le sue radici nella storia della cucina. In Italia fu portato alla fine del 1700 grazie alla regina Maria Carolina d’Asburgo, moglie di Ferdinando I di Borbone. La regina portò i suoi cuochi a Napoli e per questo il gatò, nel vocabolo italianizzato, è un caposaldo della cucina del sud Italia.

In pratica il gateau è un pasticcio di patate arricchito con formaggi e salumi. Una preparazione che può variare e di cui ogni famiglia ha la sua ricetta. Buono freddo come appena sfornato, il gateau  permette  di inventare una propria ricetta e di servirlo in abbinamento con contorni di verdure colorate.

Durante le feste questa preparazione ha il pregio grande di poter essere preparata prima e servita o come antipasto o come secondo piatto di mezzo.

Alle patate di qualità abbiamo aggiunto prosciutto cotto superiore, salsiccia toscana, parmigiano e mozzarella. Abbiamo deciso di gustarlo freddo con un bel bicchiere  di Falanghina del sannio dal bel colore giallo paglierino, con riflessi verdognoli.   Con le sue note di verde, pera e note di ginestra e la freschezza con cui si presenta al palato, unita alla sapidità  è perfetta per questa preparazione ricca e delicata allo stesso tempo.

Prodotti usati in questa ricetta

Gateau di patate, salumi e porri

roberta capanni
Una ricetta semplice e gustosa adatta alle feste natalizie ma anche in ogni periodo dell'anno
Preparazione 10 min
Cottura 1 h 20 min
Tempo totale 1 h 30 min
Portata antipasto, secondo
Cucina Italiana
Porzioni 8 persone

Equipment

  • pentola, forno

Ingredienti
  

  • 500 grammi patate a pasta gialla buone
  • 200 grammi mozzarella fresca
  • 100 grammi prosciutto cotto superiore
  • 1 salsiccia
  • qb sale e pepe
  • qb olio extra vergine di oliva
  • 1 pizzico origano
  • 2 uova
  • 3 cucchiai pangrattato
  • 4 cucchiai parmigiano reggiano
  • 2 porri

Istruzioni
 

  • per prima cosa lavate bene le patate e mettetele a cuocere.
  • Quando sono cotte sbucciatele e fatele freddare, poi passatele allo schiacciapatate
  • lavare i porri, togliere le foglie esterne e tagliate a rondelle e farle soffriggere leggermente con due cucchiai di olio a cui aggiungere poi tre ucchiai di acqua per terminare la cottura.
  • Sbattete le due uova e unitele alle patate
  • regolare di sale e pepe.
  • tagliare una fetta di prosciutto cotto alta mezzo centimetro e ricavarne dei bastoncini di mezzo centimetro per 3 centimetri circa
  • spezzettare la salsiccia in pezzi molto piccoli
  • tagliate la mozzarella a quadretti
  • Unire tutto alle patate e amalgamare
  • unite 2 cucchiai di parmigiano e amalgamate tutto
  • Spennellate una teglia con cerniera di 24 centimetri con olio e spolverate con un po' di pangratatto
  • sistemate il composto e livellatelo
  • spolverate con il pangrattato e il parmigiano rimanente
  • Mettere in forno statico preriscaldato a 180 gradi per circa 30 minuti
  • sfornare e far intiepidire prima di sformare
Keyword torta salata
Tried this recipe?Let us know how it was!