Babaganoush

Le melanzane sono ortaggi estivi  eccezionali. Nella cucina mediterranea oggi la melanzana entra in molte preparazioni ma non è sempre stato così.  Nel 1500 era considerata ancor un frutto  pericoloso per la salute; infatti il nome deriva dal latino e vuol dire mela insana. Anche gli arabi (alcuni credevano che l’avessero introdotta in occidente per sterminare i cristiani!) la chiamavano “uovo del diavolo”.
Il nome melanzana è andato a sostituire  quello di pretronciano. Le si attribuivano anche poteri afrodisiaci come ricorda anche il Machiavelli nella sua Clizia. In realtà le melanzane hanno diverse virtù prima di tutto quelle depurative e combattono i radicali liberi.

Usata soprattutto nell’Europa del sud dalle popolazioni araba e da quelle ebree, oggi la melanzana entra come ingrediente principale o aggiuntivo in migliaia di ricette.
Chi non ha mai assaggiato la Babaganoush per esempio? Se non lo avete fatto il consiglio è di affrettarvi a farlo perché è talmente buona che è chiamata anche “caviale di melanzane” o hummus di melanzane.

Saporita, gustosa, e adatta per antipasti, ottima con verdure crude come finocchi, sedano, carote, perfetta con la pita, ottima in un panino con ripieno di formaggio caprino e una foglia di fresca insalata. Il nostro suggerimento è di provarla con la pancetta affumicata Gombitelli che con la sua affumicatura naturale con legno di faggio, foglie di alloro, aghi di pino e bacche di ginepro, esalta la bontà della babaganoush.

Alcuni prodotti abbinabili a questa ricetta

Babà ganoush

Tipica ricetta mediterranea a base di melanzane. Gustosa adatta con le verdure, la pita ma anche per il barbeque.
Preparazione 30 min
Cottura 1 h
Tempo totale 1 h 30 min
Portata appetizer
Cucina Mediterranea
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 4 melanzane
  • 5 cucchiai di  tahina
  • 2 spicchi aglio
  • 1 limone
  • 1 cucchiaio olio extra vergine d'oliva
  • qb sale
  • 1/2 cucchiaino paprika

Istruzioni
 

  • lavare le melanzane, avvolgerle nella stagnola e metterle in forno per 1 ore a 220 gradi
  • preparare la tahina: tostate i semi di sesamo in una padella e tritateli nel cutter, aggiungere 2 cucchiai di olio di sesamo, qualche goccia di acqua se troppo denso.
  • Intanto schiacciate l’aglio e spremete il limone poi aggiungere la tahina e far diventare liscio come una crema
  • Quando sono cotte le melanzane sbucciatele e raccogliete la polpa aiutandovi con un cucchiaio
  • Aggiungete la polpa di melanzane alla crema di aglio, tahina e limone e iniziate a schiacciare con una forchetta. il babaganoush non è una crema liscia quindi non va frullata.
  • Aggiustare di sale e aggiungere l'olio. Servire in ciotoline con semi di sesamo e una spolverata di paprika
Keyword melanzana
Tried this recipe?Let us know how it was!
Carrello
Torna su