Pubblicato il

Spaghetti al sugo bianco di salumi

Un bel piatto di spaghetti ogni tanto ci vuole perché piacciono a tutti non solo a noi italiani.  Questo è un piatto che possiamo anche definire “di recupero”, un termine che oggi va di moda. In realtà il “non spreco” e l’utilizzo di ogni materia prima presente in dispensa era una pratica normale prima del boom economico!

Oggi che siamo più consapevoli e capiamo l’importanza di usare prodotti di qualità, dobbiamo tornare ad utilizzare queste ricette che ci permettono, di portare in tavola piatti gustosi senza spendere di più

Gli spaghetti al sugo bianco di salumi sono una prelibatezza. Si può partire con fare acquisti indirizzati solo a questa ricetta oppure, scegliendo tra le nostre tante ricette proposte, fare le une e le altre.

Abbiamo utilizzato gli avanzi dei salumi rimasti in frigorifero come finali di salame, di mortadella, di prosciutto, abbiamo aggiunto del prosciutto cotto scelto che in frigo non manca mai per un toast o un ripieno ed ecco fatto!

Prodotti usati in questa ricetta

spaghetti al sugo bianco di salumi

un piatto di spaghetti con i salumi per un primo ricco di sostanza e di gusto
Preparazione 10 min
Cottura 12 min
Tempo totale 22 min
Portata primo piatto
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Equipment

  • pentola
  • padella wok

Ingredienti
  

  • 320 grammi spaghetti di semola di grano duro trafilati in bronzo
  • qb salame
  • qb mortadella
  • 2 fette prosciutto cotto alte 1/2 centimetro
  • qb mortadella di gombitelli
  • 1 cipolla bianca
  • 1 cucchiaio olio extra vergine di oliva leggero
  • qb sale e pepe nero
  • 1 cucchiaio curcuma in polvere
  • 1 cucchaio parmigiano grattugiato

Istruzioni
 

  • mettete una pentola con abbondante acqua sul fuoco e aggiungete un cucchiaio di curcuma
  • Intanto tagliate a piccoli dadini i salumi che avete (salame, mortadella, mortadella di Gombitelli, lardo, pancetta, prosciutto cotto)
  • nella wok mettere un cucchiaio di olio e fate cuochere i salumi. Se vedere che si ritirano troppo aggiungere un cucchaio di acqua calda (non della pentola)
  • Aggiungete il sale all'acqua e appena la pasta bolle buttate gli spaghetti.
  • Quando sono ancora al dente meteteli nella wok e finite la cottura facendo attenzione ad aggiunge un po' di acqua ma non troppa.
  • spengete, aggiungete un cucchiaio di parmigano grattugiato, due cucchiai di acqua di cottura, mantecate e servite subito.
  • Togliete un po' di dadini di salumi cotti vi serviranno per decorazione.
Keyword pasta, pastasciutta, spaghetti
Tried this recipe?Let us know how it was!
Pubblicato il

Polpette patate e prosciutto al sugo di porri

Le polpette sono uno di quei piatti che fanno felici grandi e piccoli. Si prestano bene alle ricette invernali come a quelle estive e se dovessero avanzare (cosa che accade di rado!) sono ottime anche il giorno dopo riscaldate o rifatte con del sugo.
Le patate sono un cibo  che definisco “confortevole” ricche di amido e sali minerali come tutti i tuberi. Di cultivar di patate ne esistono molte da quelle novelle di fine estate a quelle a pasta bianca o gialla e altre ancora.

Quelle novelle, che non sono state conservate, si prestano bene per i contorni perché sono più dure e non si spezzano facilmente. Le patate a pasta bianca sono farinose e si prestano ad impasti come sformati, purè, torte salate e via dicendo. Quelle a pasta gialla hanno un colore più intenso all’interno per via di una maggiore quantità di ß-caroteni. Non si sfarinano e quindi sono perfette per le patate fritte o in forno e anche lessate perché trattengono bene l’umidità senza spaccarsi.

Le patate con il prosciutto cotto sono un matrimonio di sapore, se poi il prosciutto è quello senza glutine come il nostro ecco che le nostre polpette saranno un piatto perfetto adatto a tutti!

Vino consigliato: per questo piatto un Piemonte DOC Chardonnay dal colore giallo paglierino con riflessi verdolini. Secco e armonico si sposa bene con questo piatto.

Prodotti usati in questa ricetta

Polpette patate e prosciutto al sugo di porri

Una ricetta leggera, cotta in forno adatta a tutti i palati anche i più delicati e difficili.
Preparazione 1 h
Cottura 20 min
Tempo totale 1 h 20 min
Portata secondo piatto
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Equipment

  • pentola a vapore o cottura a vapore, forno

Ingredienti
  

  • 500 grammi patate a pasta bianca
  • 50 grammi farina 00
  • 1 uovo intero
  • 4 cucchiai formaggio grana grattugiato
  • 8 fette prosciutto cotto senza glutine Gombitelli
  • 6 porri
  • qb olio extra vergine di oliva
  • qb sale e pepe
  • qb pangrattato

Istruzioni
 

  • prima di tutto lessate le patate con la buccia dopo averle pulite. usando la pentola a pressione dimezzerete i tempi di preparazione.
  • Pulite i porri togliendo le foglie esterne poi tagliateli a rondelle.
  • mettete intanto in una padella 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva e fateli saltare facendo attenzione che non si brucino, aggiustate di sale e pepe e portateli a cottura aggiungendo via via del brodo caldo vegetale o anche acqua leggermente salata.
  • Quando sono ben cotte sbucciatele e passate anello schiaccia patate
  • prendete le fette di prosciutto cotto senza glutine Gombitelli e tagliate 8 fette abbastanza sottili ma non troppo e tagliatele a piccole strisce di mezzo centimetro per 2.
  • Aggiungere alle patate schiacciate, l'uovo, i parmigiano, la farina setacciata, e regolate di sale e pepe nero.
  • dopo aver amalgamato bene aggiungete il prosciutto tagliato e mescolate bene.
  • procedete nella formazione delle polpette che non devono essere troppo grosse e avere la forma schiacciata.
  • Passatele nel pangrattato e adagiate in una teglia da forno, aggiungete un filo d'olio e infornate per 20 minuti a 200 gradi.
  • Sfornate le patate e servitele adagiate su un letto di porri!
Keyword polpette
Tried this recipe?Let us know how it was!
Pubblicato il

Salumi per un aperitivo, una cena, una merenda come presentarli

La presentazione dei salumi è una cosa seria. La bontà del prodotto deve essere sempre valorizzata perché il detto “anche l’occhio vuole la sua parte” è sempre vero. Certe volte capita di mangiare dei salumi industriali  anche non di qualità superiore in qualche ristorante ma se la presentazione è bella…anche il sapore ci sembrerà migliore.

A maggior ragione quando si usano prodotti artigianali di alta qualità è un “dovere” presentarli al meglio! La fantasia può darvi una mano secondo l’occasione per cui state  preparando il vostro piatto di salumi di qualità.

Per darvi qualche idea abbiamo pensato a tre ambientazioni:

  1. cena estiva al mare
  2. aperitivo con l’amico melomane ( consigliamo sempre di preparare presentazioni in tema con i gusti dei nostri ospiti. Un gesto carino che piacerà sicuramente)
  3. Una merenda rustica in campagna

Prodotti usati in questa ricetta

Salumi come servirli in modo diverso

Salumi divertirsi a servirli in modo diverso
Preparazione 30 min
Tempo totale 26 min
Portata appetizer
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • qb Prosciuttocotto senza glutine salumificio Triglia Gombitelli
  • qb Mortadella di Camaiore (salame tipico Gombitelli)
  • qb Filetto di suino affumicato al naturale
  • qb Salame ai pistacchi salumificio Triglia Gombitelli
  • qb Lardo rosa salumificio Triglia Gombitelli
  • qb Prosciutto Penitente salumificio Triglia Gombitelli
  • qb Pancetta stesa salumificio Triglia Gombitelli
  • qb Pecorino semi stagionato
  • qb Cetriolin isotto aceto
  • qb Senape
  • qb Giardiniera sottolio a julienne
  • qb Cetriolo
  • qb Grissini integrali
  • qb Triangoli di riso
  • qb Pane di vario tipo
  • qb olive nere
  • qb olive verdi

Istruzioni
 

  • Cena estiva al mare
  • La nostra casa può diventare il luogo di vacanza. Le ceneestive sono il giusto coronamento di giornate di lavoro a cui ci siamo dedicatiper tutto l’inverno. Una cena estiva con amici o familiari richiede una“preparazione”  perché ci fa entrare inquel clima vacanziero anche se ancora non siamo partiti ( o nonpartiremo) per  una nostra meta.
  • Procurarsi dei gusci di capesante, lavarli e asciugarli
     Affettarei salumi e sistemarli: mettere sotto una fetta di formaggio pecorino poi una di filetto affumicato una di salame al pistacchio. Arrotolare una fetta di Mortadella di Gombitelli e fermarla con un’oliva denocciolata nera.
    Arrotolare una fetta di pancetta tagliata abbastanza fine su un grissino integrale eadagiare sul tutto
    Servire unendo salse come senape e verdure sottolio e sott’aceto.Accompagnare con del pane sia bianco che integrale o ai cereali.
  • Aperitivo con l’amico melomane
  • Se non avete un amico amante della musica classica potrete sostituire il disco conqualche vecchio 33 giri di musica diversa.
    La cosa importante è pulire bene il disco. Usare dell’amuchina e un pennellomorbido , passare della carta da cucina (sull’etichetta centrale passate solovelocemente, attendere qualche minuto poi sciacquare)
    Sistemare i salumi preferiti a vostro piacimento e accompagnare con una salsa o anche più. Nella foto salsa guacamole.
  • Una merenda rustica in campagna
  • Per la merenda di campagna ci vuole il tagliere in legno scuro. Il legno mantiene iprofumi dei salumi, li ingloba e li restituisce esaltandoli. Adagiate a vostropiacimento ma con garbo i salumi che preferite. Il lardo sistematelo sempre facendo cadere lentamente senza mai pressarlo. Su degli stecchini mettete unapiccola fetta arrotolata di filetto di suino affumicato e una rondella di cetriolino sott’aceto. Qualche strisciolina di peperone crudo  darà colore e croccantezza. Servite con pane casalingo ma anche grissini integrali e sfogliette di riso per chi  ha problemi con il glutine
Keyword affettati, salumi
Tried this recipe?Let us know how it was!