Pubblicato il

Salumi per un aperitivo, una cena, una merenda come presentarli

La presentazione dei salumi è una cosa seria. La bontà del prodotto deve essere sempre valorizzata perché il detto “anche l’occhio vuole la sua parte” è sempre vero. Certe volte capita di mangiare dei salumi industriali  anche non di qualità superiore in qualche ristorante ma se la presentazione è bella…anche il sapore ci sembrerà migliore.

A maggior ragione quando si usano prodotti artigianali di alta qualità è un “dovere” presentarli al meglio! La fantasia può darvi una mano secondo l’occasione per cui state  preparando il vostro piatto di salumi di qualità.

Per darvi qualche idea abbiamo pensato a tre ambientazioni:

  1. cena estiva al mare
  2. aperitivo con l’amico melomane ( consigliamo sempre di preparare presentazioni in tema con i gusti dei nostri ospiti. Un gesto carino che piacerà sicuramente)
  3. Una merenda rustica in campagna

Prodotti usati in questa ricetta

Salumi come servirli in modo diverso

Salumi divertirsi a servirli in modo diverso
Preparazione 30 min
Tempo totale 26 min
Portata appetizer
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • qb Prosciuttocotto senza glutine salumificio Triglia Gombitelli
  • qb Mortadella di Camaiore (salame tipico Gombitelli)
  • qb Filetto di suino affumicato al naturale
  • qb Salame ai pistacchi salumificio Triglia Gombitelli
  • qb Lardo rosa salumificio Triglia Gombitelli
  • qb Prosciutto Penitente salumificio Triglia Gombitelli
  • qb Pancetta stesa salumificio Triglia Gombitelli
  • qb Pecorino semi stagionato
  • qb Cetriolin isotto aceto
  • qb Senape
  • qb Giardiniera sottolio a julienne
  • qb Cetriolo
  • qb Grissini integrali
  • qb Triangoli di riso
  • qb Pane di vario tipo
  • qb olive nere
  • qb olive verdi

Istruzioni
 

  • Cena estiva al mare
  • La nostra casa può diventare il luogo di vacanza. Le ceneestive sono il giusto coronamento di giornate di lavoro a cui ci siamo dedicatiper tutto l’inverno. Una cena estiva con amici o familiari richiede una“preparazione”  perché ci fa entrare inquel clima vacanziero anche se ancora non siamo partiti ( o nonpartiremo) per  una nostra meta.
  • Procurarsi dei gusci di capesante, lavarli e asciugarli
     Affettarei salumi e sistemarli: mettere sotto una fetta di formaggio pecorino poi una di filetto affumicato una di salame al pistacchio. Arrotolare una fetta di Mortadella di Gombitelli e fermarla con un’oliva denocciolata nera.
    Arrotolare una fetta di pancetta tagliata abbastanza fine su un grissino integrale eadagiare sul tutto
    Servire unendo salse come senape e verdure sottolio e sott’aceto.Accompagnare con del pane sia bianco che integrale o ai cereali.
  • Aperitivo con l’amico melomane
  • Se non avete un amico amante della musica classica potrete sostituire il disco conqualche vecchio 33 giri di musica diversa.
    La cosa importante è pulire bene il disco. Usare dell’amuchina e un pennellomorbido , passare della carta da cucina (sull’etichetta centrale passate solovelocemente, attendere qualche minuto poi sciacquare)
    Sistemare i salumi preferiti a vostro piacimento e accompagnare con una salsa o anche più. Nella foto salsa guacamole.
  • Una merenda rustica in campagna
  • Per la merenda di campagna ci vuole il tagliere in legno scuro. Il legno mantiene iprofumi dei salumi, li ingloba e li restituisce esaltandoli. Adagiate a vostropiacimento ma con garbo i salumi che preferite. Il lardo sistematelo sempre facendo cadere lentamente senza mai pressarlo. Su degli stecchini mettete unapiccola fetta arrotolata di filetto di suino affumicato e una rondella di cetriolino sott’aceto. Qualche strisciolina di peperone crudo  darà colore e croccantezza. Servite con pane casalingo ma anche grissini integrali e sfogliette di riso per chi  ha problemi con il glutine
Keyword affettati, salumi
Tried this recipe?Let us know how it was!
Pubblicato il

Tzazichi la salsa mediterranea

Immaginate: estate, Mar Egeo,  un’isola greca. Il profumo del cetriolo e il sapore del cremoso yogurt greco. Ecco la più fresca e spettacolare salsa che sta bene su tutto e che d’estate non può mai mancare nel vostro frigorifero. La salsa tzazichi  non richiede cottura e si prepara in 10 minuti e sta bene davvero su tutto.

Pare che questa salsa arrivi dall’Antica Grecia e oggi si mangia in tutto il mondo con alcune varianti. In alcune parti è più liquida è meno agliata e con l’aggiunta di altre verdure e anche di noci. La sua freschezza si presta per l’aperitivo con dei crostini, sulle carni, in una bella pita ripiena di salumi di ottima qualità ( LEGGI ricetta)

Prodotti usati in questa ricetta

Tzazichi

una salsa cremosa e fresca che arriva dall'azzurro mare greco, una salsa adatta a tutto ma proprio tutto!
Tempo totale 5 min
Portata salsa
Cucina greca
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 400 grammi yogurt greco
  • 2-3 dipende dalla misura circa 200 grammi
  • 2 spicchi d'aglio
  • 30 grammi olio extra vergine d'oliva
  • 2 cucchiai aceto di vino bianco
  • qb sale

Istruzioni
 

  • lavate bene i cetrioli perchè vanno usati con la buccia. Se sono grossi e hanno troppi semi toglierli
  • grattugiate i cetrioli con la grattugia a fori grandi e mettete tutto a scolare in un colino
  • dopo 1 ora i cetrioli avranno perso la loro acqua e quindi potere aggiungerli all'yogurt greco
  • mescolate, unite olio, sale e infine l'aceti
  • la salsa è buona da mangiare appena il sapore degli ingredienti si sarà amalgamato.
Keyword salsa, tzazichi
Tried this recipe?Let us know how it was!
Pubblicato il

Farro freddo in insalata

Il farro è  un cereale coltivato fin dall’antichità. Ricco di selenio si coltiva più facilmente del grano e permette di ottenere una farina che contiene meno glutine e più aromatica. Una pianta rustica che ha un chicco che si presta anche alla cottura per farne minestre, zuppe oppure insalate fredde.

Il farro è anche meno calorico del grano e ricco di metionina, un aminoacido essenziale che manca nella maggior parte degli altri cereali. In Garfagnana il farro è sempre stato coltivato anche quando la moda lo aveva allontanato dalle tavole degli italiani. Oggi, riscoperte le sue preziose qualità, è un prodotto IGP (Indicazione Geografica Protetta)

In estate il farro in insalata è un primo piatto ricco di gusto, con sali minerali e vitamine. Arricchito con altri ingredienti diventa una perfetta porzione salutare adatta a grandi e piccini.

La nostra insalata di farro è ricca di prodotti di stagione ma è possibile renderla ancora più sostanziosa con l’aggiunta di ciò che più vi piace. Noi abbiamo aggiunto la pancetta croccante, il salame stagionato Gombitelli e il loro prosciutto Cotto superiore.

Su questa insalata consiglio un vino rosso toscano molto particolare. Vigne allevate in Maremma con Metodo Corino regala un sapore e un profumo inconfondibile al rosso della fattoria La Maliosa.

Prodotti usati in questa ricetta

farro freddo in insalata

Sana e gustosa l'insalata di farro è perfetta per l'estate che scalda e disidrata ma rende tanto felici.
Portata primo piatto
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 400 grammi farro integrale della Grafagnana
  • 1 cipolla di Tropea grande o 2 piccole
  • 3 pomodori maturi
  • 2 zucchine tenere
  • 20 olive nere denocciolate
  • 100 grammi provola affumicata
  • 5 fette salame stagionato Gombitelli altre mezzo centimetro
  • 200 grammi prosciutto cotto salumificio Triglia di Gombitelli
  • 10 foglie piccole e giovani di spinaci
  • 50 grammi mais cotto a vapore
  • 5 fette panvetta croccante
  • 1 rametto di rosmarino

Istruzioni
 

  • In abbondante acqua salata cuocete il farro e scolatelo mantenendo il chicco cotto ma non sfatto
  • Far diventare croccanti le fette di pancetta
  • Tagliate  a rondelle le cipolle e le olive
  • Lavate le zucchine tenere e tagliate le a julienne
  • Lavate e asciugate e tagliateli a dadini pomodori
  • Tagliate a piccoli dadi anche il formaggio
  • Tagliatele fette dei salumi a strisce piccole
  • Spezzettate anche le foglie di rosmarino
Keyword farro, insalata fredda
Tried this recipe?Let us know how it was!
Pubblicato il

Panino gourmet Bella Versilia ovvero con la “scarpaccia”

Un panino dove il profumo di Versilia è forte. Fermarsi per uno spuntino o una merenda a base di pane e prodotti della terra  è una pausa rigenerante.  Pane toscano senza sale,  saporiti salumi toscani,  prodotti dell’orto sono la nostra ricetta per questo panino dedicato alla Versilia. Abbiamo messo insieme due protagonisti dell’entroterra della Versilia. La mortadella di Gombitelli e la Scarpaccia di Camaiore , una specie di torta salata a base di zucchine con i loro fiori.
La scarpaccia a Camaiore è salata pochi chilometri più in là, sulla costa diventa dolce. Una preparazione familiare dove ognuno ha una sua ricetta.

Prodotti usati in questa ricetta

Panino Bella Versilia

un panino toscano molto territoriale con prodotti matuali e di tradizione
Preparazione 5 h 10 min
Cottura 1 d 30 min
Tempo totale 5 h 4 min
Portata appetizer
Cucina Italiana, regionale
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • PER LA SCARPACCIA
  • 400 grammi zucchine
  • 100 grammi farina 00
  • 3 cipolle rosse piccole
  • 10 foglie basilico fresco
  • qb sale e pepe
  • qb olio extra vergine di oliva
  • qb acqua
  • PER PANINO BELLA VERSILIA
  • 8 fette pane casalingo toscano
  • 24 fette Mortadella di Gombitelli (salame tipico)
  • scarpaccia pronta e freddata
  • 200 grammi stracchino
  • qb sale e pepe

Istruzioni
 

  • PER LA SCARPACCIA:
  • Lavare e tagliare a rondelle le zucchine e le cipolle salaree pepare, pulire i fiori e tagliarli a strisce  e metterle su un colino per far uscire l’acquadi vegetazione. Dopo circa 4 -5 ore aggiungere le foglie di basilico, spezzettatelo con le mani e aggiungere la farina e l’acqua fino ad ottenere una consistenza morbida.
  • Foderareuna teglia bassa non molto grande con della carta da forno, ungere con un po’di olio e versate il composto. Mettere in forno caldo a 180°C . Ci vorrà circaun’ora per portare a fine cottura. Sfornare quando la superfice è ben cotta. Si può mangiare sia calda che fredda
  • PREPARAZIONE PANINO
  • Quandola scarpaccia è fredda tagliare le fette di pane e spalmare lo stracchinosalare e pepare. Aggiungere un pezzo di scarpaccia e le fette di Mortadella diGombitelli. Chiudere e accompagnare con un buon bicchiere di vino
  • Consigliatoun vino della Lucchesia. Noi l’abbiamo provato con il Picchio Rosso DOC CollineLucchesi Sangiovese prodotto dalle vigne cru dell’azienda di Sangiovese eMerlot. Un vino di grande complessità e notevole struttura, dagli aromifruttati e speziati come pepe nero e vaniglia
Keyword panino gourmet
Tried this recipe?Let us know how it was!


Pubblicato il

Chutney

Il chutney è una salsa agrodolce molto amata dagli inglesi ma ha origini indiane. Una salsa speziata il cui  nome arriva dal sanscrito chatni che vuol dire appunto “speziato”. Molte sono, infatti, le spezie che si possono aggiungere e tante le ricette. Il chutney si fa con verdure o frutta e una volta preparato si consuma dopo 3-4 mesi quando il sapore di tutti gli ingredienti si è ben amalgamato.

La ricetta originale prevede l’uvetta ma se non  viene messa va aumentata la quantità di zucchero. Gli ingredienti “schiacciati tutti insieme” secondo la tradizione indiana, possono virare al dolce o al salato ma sempre mantenendo il gusto agrodolce. Il chutney con il suo sapore, si utilizza per accompagnare formaggi, carni, pesci, crostini.

Come dicevamo ci sono molti tipi di chutney, famoso quello al mango. Qui abbiamo preparato quello di zucchine, cipolle e pomodori.

Tra le spezie consigliate compaiono lo zenzero, l’aglio, il coriandolo, la senape e la cannella.

Prodotti usati in questa ricetta

Chutney

inglese e delizioso il Chutney
Preparazione 4 h 20 min
Cottura 45 min
Tempo totale 5 h 5 min
Portata salsa
Cucina inglese
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 1 chilo zucchine
  • 3 cipolle
  • 3 pomodori ben maturi
  • 1 cucchiaino zenzero in polvere
  • 1 peperoncino piccante
  • 120 grammi uvetta sultanina
  • 250 grammi zucchero di canna
  • 200 ml aceto di vino bianco
  • 2 chiodi di garofano

Istruzioni
 

  • lavare le zucchine e tagliarle a pezzi piccoli
  • Lavare e bucciate le cipolle e tritatele grossolanamente
  • Pulire e sbucciate i pomodori
  • Aggiungete le cipolle, le  zucchine  e i pomodori  in un colino e lasciate scolare per 4 ore
  • Passato il tempo la zucchine, cipolle, uvetta, zucchero e aceto  in un casseruola. Aggiungete anche uvetta, zucchero e sale
  • In un sacchettino mettete il peperoncino e i chiodi di garofano che poi andranno tolti a fine cottura
  • Cuocere il chutney a fuoco molto basso per circa 45 minuti
  • Mescolate sempre e fate attenzione che non si attacchi alla pentola
  • Quasi a fine cottura aggiungete lo zenzero possibilmente fresco ma anche in polvereva bene
  • Il chutney va consumato dopo qualche mese e quindi preparate dei barattoli sterilizzati di misura non molto grande e versate il chutney bollente. Chiudete e conservate per 3-4 mesi prima di consumare
Keyword churney
Tried this recipe?Let us know how it was!
Pubblicato il

Sandwich gourmet alla Gombitelli

Il sandwich è un panino un panino piccolo e ben imbottito di cose buone. La particolarità è il pane che deve essere molto morbido. Chiamiamo sandwich anche il tramezzino cioè il pane a cassetta farcito con  salse e affettati di solito tagliato a triangolo.

La bellezza del sandwich è la morbidezza e la golosità degli ingredienti. Un piccolo boccone per fermare la fame, per “coccolarsi” con le cose più buone e, volendo,  ricercate.

Sulla sua nascita storica aleggiano storie non accertate come la nascita iniziate nella cucina cinese con il diffuso piatto della cucina cinese, il rou jia mo, già attestato nel VII-X secolo d.C. Il nome però lo si deve a Lord Sandwich (John Montagu, IV conte di Sandwich) uomo politico britannico vissuto nel XVIII secolo. Pare che il conte durante le partite a carte o le gare di golf, si facesse servire al tavolo da gioco o sul campo, questi piccoli delicati e poco impegnativi  panini per poter continuare a giocare. Noi abbiamo deciso di fare tre varianti di sandwich basandoci sulla dolcezza e la qualità del prosciutto cotto Gombitelli che si sposa bene con il  classico pane da sandwich.

Prodotti usati in questa pagina

Sandwich alla Gombitelli

delicati panini con il miglior prosciutto cotto e tanti gustosi ed insoliti ingredienti
Preparazione 10 min
Tempo totale 10 min
Portata appetizer
Cucina Italiana
Porzioni 3 persone

Ingredienti
  

  • PRIMO PANINO
  • 3 panini da sandwich
  • 3 foglie di insalata piccola e verde brillante
  • 3 cetriolini sotto aceto
  • 3 ravanelli piccoli
  • 3 fette prosciutto cotto superiore Salumificio Triglia/Gombitellui
  • 2 cucchiai hummus (vedi ricetta)
  • qb sale e pepe
  • qb un filo d'olio extra vergine di oliva per ogni panino
  • SECONDO PANINO
  • 3 panini da sandwich
  • 1 fetta pecorino toscano satgionato ( vedi Scoppolato di Pedona da catalogo Gombitelli)
  • 3 cetriolini sotto aceto
  • 3 cucchiaini piccoli di senape
  • 3 fette prosciutto cotto salumificio triglia/Gombitelli
  • qb sale e pepe
  • qb flio di olio extra vergine di oliva per ogni panino
  • TERZO PANINO
  • 3 panini di sandwich
  • qb Crema di robiola (tritare del prezzemolo e dell’erba cipollina e  mischiarli alla robiola)
  • 3 fette prosciutto cotto salumificio triglia/Gombitelli
  • 1 kiwi
  • qb sale e pepe e 1 filo di olio extra vergine di oliva

Istruzioni
 

  • Per ogni panino ricordarsi di spalmare la base con la crema in ricetta
  • tagliare a fette fini sia i cetriolini che i ravanelli ma anche il kiwi
Keyword panini, sandwich
Tried this recipe?Let us know how it was!
Pubblicato il

Insalata d’agosto

Una fresca insalata in estate è sempre un piacere per il palato.  Le verdure crude danno un aiuto all’organismo e permettono alla pelle battuta dal sole, di recuperare quanto perduto.
No, non c’è pranzo o cena estivi dove una bella insalata possa mancare. Ovviamente può diventare anche un piatto unico se viene arricchita di carboidrati e proteine di origine animale.

Le insalate si prestano a un accostamento di sapori diversi a cui gli italiani sono poco abituati  ma basta la prima forchettata per comprenderne tutto il gusto intrigante che una ricca insalata offre.

L’insalata d’agosto si serve dei prodotti di stagione o quelli che più vi piacciono. Al posto del kiwi ottima anche la pesca.

Prodotti usati in questa ricetta

Insalata d’agosto

Una fresca insalata con i migliori ingredienti
Preparazione 10 min
Tempo totale 6 min
Portata antipasto
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 1 cesto di indivia estiva
  • 1/2 cesto radicchio estivo rosso
  • 10 fette filetto affumicato Gombitelli
  • 1 peperone giallo
  • 4 ravanelli
  • 1 finocchio
  • 1 cetriolo
  • 4 fette pane ai 5 cereali
  • 200 grammi mozzarella
  • 2 kiwi
  • qb aceto di mele
  • qb sale e pepe
  • qb olio extra vergine di oliva
  • qb origano

Istruzioni
 

  • Lavate e asciugate il peperone, tagliatelo a fettine sottilie cuocete per qualche minuto in padella con 2 cucchiai di olio extra vergine dioliva
  • Lavate bene l’insalata verde e il radicchio
  • Tagliate a strisce fini il radicchio e lavatelo
  • Tagliare a dadini le fette di pane metterle in una piccola ciotola  e bagnate con 4 cucchiai di aceto di mele aggiungendo sale, pepe e origano
  • Tagliare anche la mozzarella e condirla con pepe e 1 filo diolio extra vergine d’oliva
  • Tagliare il finocchio a strisce molto fini, i cetrioli e i ravanelli a rondelle sempre fini
  • Dal filetto affumicato tagliare delle fette di 2-3 millimetri che poi dividerete intre parti
  • Asciugate l’insalata e mettetela nel contenitore dove intendete servirla
  • Aggiungete tutti gli altri ingredienti
  • Strizzate il pane e aggiungetelo
  • Sbucciate i kiwi, tagliateli a fette di circa mezzo centimetro e poi dividete ogni fetta a piccoli spicchi
  • Condite con poco olio extra vergine, sale e pepe e origano
Keyword insalata
Tried this recipe?Let us know how it was!
Pubblicato il

Spaghetti con zucchine saltati in crema di lardo affumicato

Un bel piatto di spaghetti è perfetto per ogni giorno. Se poi la pasta è della migliora qualità  fatta con farine di grano duro e trafilata al bronzo il risultato sarà esaltante.
Per questo piatto ho usato  gli spaghetti dell’Antico Pastificio Toscano Laboratorio Artigianale che usa semola composta per il 60% da coltivazioni situate tra Siena ed Arezzo ed il restante 40% da coltivazioni della Maremma. Una semola selezionata  con note profumate e un contenuto proteico del 13,5%.

La buona pasta si presta e richiede i migliori ingredienti.  In estate  zucchine  e pomodori sono preziose risorse di Sali minerali e vitamine . Risorse che con la pasta si sposano perfettamente. Un buon piatto di spaghetti richiede attenzione, soprattutto per la cottura della pasta che deve essere perfettamente al dente. Il condimento deve essere abbondante ma non eccessivo e la pasta trafilata al bronzo con la sua naturale ruvidità di superficie, si presta ad accoglierlo e a trattenerlo.

Prodotti usati in questa ricetta

Spaghetti con zucchine saltati in crema di lardo affumicato

un piatto di pasta italiano con ingredienti di stagione e prodotti della tradizione
Preparazione 15 min
Cottura 15 min
Tempo totale 30 min
Portata primo piatto
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 400 grammi spaghetti lunghi. Pasta di grano duro trafilata al bronzo con grani di provenienza italiana
  • 6 zucchine piccole chiare
  • 4 pomodori maturi
  • 1 cipolla
  • 4 cucchiai olio extra vergine di oliva toscano
  • 2 cucchiai crema di lardo affumicato al naturale Gombitelli
  • qb sale marino
  • qb pepe nero

Istruzioni
 

  • Lavare le zucchine, asciugarle  e tagliarle a dadini
  • Pulire la  cipolla e tagliarla a fette
  • Lavare e pulire e tagliare i pomodori
  • In una padella mettete l’olio extra vergine di oliva e fate imbiondire la cipolla
  • Aggiungetele zucchine e dopo poco i pomodori. Far cuocere e ritirare tutta l’acqua
  • Fate cuocere con l’acqua di cottura delle verdure ma se non bastasse aggiungete un po’ di acqua
  • Salate e pepate
  • Intanto mettere sul fuoco una pentola capiente con una quantità abbondante di  acqua e portarlaad ebollizione
  • Aggiungere il sale marino italiano attendere qualche minuto poi buttare la pasta
  • poco prima che abbia raggiunto il punto di cottura mettetela nella padella con il sugo e matecate con due cucchiai di acqua di cottura e srevite
Keyword cucina italiana, pasta
Tried this recipe?Let us know how it was!
Pubblicato il

Pasta tricolore con mortadella di Gombitelli e pisellini

La pasta per gli italiani è come la copertina di Linus. Un buon piatto di pasta rasserena l’anima, riempie lo sguardo, fa casa!  La pasta si presta ad essere cucinata in molti modi ma bisogna saperlo fare e gli italiani sono gli unici che sanno come si deve cucinare una buona pasta.

Prima di tutto deve essre al dente. Né troppo indietro né troppo morbida.  Bisogna fare quindi attenzione a scolare la pasta al momento giusto perché continuerà a “cuocere” anche dopo che è stata scolata. Se invece va saltata in padella a fuoco vivo la cottura sarà ancora più attiva. Qui è davvero importante conoscere bene la qualità della pasta che si andrà ad utilizzare.

La pasta deve essere fatta con grano duro, possibilmente italiano. Ricordate che gli spaghetti hanno una cottura più veloce di altre paste corte più spesse.
Qui abbiamo provato una pasta tricolore che appaga gusto e occhio. Un piatto “piccantino” ma elegante, rustico ma  non troppo. Abbiamo usato un prodotto tipico e non una “semplice” mortadella come può sembrare. La mortadella di Gombitelli è un salume speciale, una specie di salame dal gusto intenso. Insomma tutta da provare!

Prodotti usati in questa ricetta

pasta tricolore con mortadella di Gombitelli e pisellini

Una pasta colorata e gustosa perfetta per chi, anche in estatem non rinuncia al sapore pieno.
Preparazione 10 min
Cottura 10 min
Tempo totale 17 min
Portata primo piatto
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 320 grammi pasta di semola di grano duro di alta qualità di tre colori
  • 8 fette mortadella di Gombitelli
  • 4 fette pane toscano
  • 1 spicchio aglio
  • 100 grammi pisellini primavera
  • qb crema di lardo Gombitelli
  • qb Erbe: rosmarino, timo, origano anche essiccati
  • 4 1 peperoncino rosso fresco + 4 per decorazione ma non per mangiare
  • 4 cucchiai olio extra vergine di oliva

Istruzioni
 

  • Cuocere i pisellini primavera in poca acqua salata con l’aggiunta di uno spicchio di aglio
  • Tagliare una fetta di pane per persona e ricavarne tanti cubetti
  • Mettere 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva in una  padellina, aggiungere le erbe  in modo abbondante, sale  e farci soffriggere il pane facendo attenzione che non si brucino. Il pane deve indorarsi
  • Riempire una pentola d’acqua capiente e portarla ad ebollizione. A questo punto aggiungere il sale e buttare la pasta
  • Mentre cuoce tagliate le fette di mortadella e ricavatene dei cubetti piuttosto piccoli
  • Controllate la pasta e togliete mezzo bicchiere di acqua di cottura che vi servirà permantecare.
  • In una grande padella sciogliete un po’ di crema di lardo Gombitellie aggiungete il peperoncino fresco tagliato finemente
  • Scolatela pasta quando è ancora leggermente indietro di cottura scolatela e versatela nella padella. Fate saltare per qualche minuto, aggiungete i pisellini e dosateil mezzo bicchiere di acqua di cottura
  • Spengeteil fuoco, aggiungete i cubetti di Mortadella di Gombitelli e servite subito
Keyword Italia, Mortadella di Gombitelli, pasta, pastasciutta
Tried this recipe?Let us know how it was!
Pubblicato il

Insalata Coleslaw

Ecco un’insalata che piace molto e che non manca mai negli Stati Uniti.  Ci sono varie ricette di questa insalata che  spesso accompagna l’hamburger ed ha un sapore agrodolce che piace molto agli americani.

Ma piacerà anche a voi perché è un gusto che si abbina molto bene con le carni alla griglia. Facile da farsi e buona dopo qualche ora di riposo è ancora più buona.

Il nome deriva dall’olandese koolslaw, parola composta da “kool”, che vuol dire cavolo e “sla”, abbreviazione della parola “salade”.

Prodotti usati in questa ricetta

insalata Coleslaw

Un'insalata fresca e adatta a tutti, un'insalata "diversa" per gli italiani, comune per gli italiani ma gustosissima!
Preparazione 30 min
Tempo totale 2 h 30 min
Portata Insalata
Cucina Americana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 1 cesto cavolo cappuccio rosso
  • 1 cipolla rossa
  • 2 carote
  • 1 cucchiaino di senape
  • 100 grammi maionese classica
  • 125 grammi yogurt bianco magro
  • 1 cucchiaio aceto di mele
  • 50 grammi zucchero semolato
  • qb sale e pepe

Istruzioni
 

  • Tagliate il cavolo cappuccio a metà e fatelo a strisce moltosottili, lavatelo e scolatelo bene
  • Pulite la cipolla e tagliate a metà e tagliate semprefinemente
  • Pulite le carote e tagliatele a julienne
  • Mescolate insieme 1 cucchiaino di senape,  100 grammi di maionese classica, 1 yogurt bianco magro, 1 cucchiaio di aceto dimele, 50 grammi di zucchero semolato
  • Aggiungete sale e pepe e lasciate riposare qualche ora prima di servire
Keyword insalata
Tried this recipe?Let us know how it was!
Pubblicato il

Bocconcini di pizza gourmet

La pizza è sempre adatta. Ad ogni ora del giorno e della notte. È il cibo preferito di molte persone in tutto il mondo e quello che rappresenta l’Italia forse anche per i colori. Il rosso del pomodoro, il bianco della mozzarella, il verde del basilico sono la nostra firma!  La pizza pur essendo buona nella sua versione classica è diventa sfiziosa e gustosa se la si arricchisce di ciò che più ci piace. Premetto che non sono un’amante della pizza con l’ananas ma di quella che mantiene e supporta i nostri sapori nostrali. Salumi e formaggi, verdure.  

La pizza si presta alle varie occasioni. Ottima come sfizioso “fermafame”, perfetta per i buffet, un “risolvicena” per eccellenza!  Oggi vi suggeriamo dei piccoli pezzi di pizza deliziosi da servire con l’aperitivo.

Qui suggeriamo quattro bocconcini di pizza che, nella loro semplice diversità, metteranno in risalto l’alta qualità degli ingredienti che una buona pizza gourmet deve avere.

Per la base per la pizza vi rimando alla ricetta della pizza alla Bonci che trovate qui.

Prodotti usati in questa ricetta

Bocconcini di pizza gourmet

pizza fatta a bocconcini, picocli, sfiziosi, invitanti, ricchi di gusto
Preparazione 10 min
Tempo totale 7 min
Portata appetizer
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • qb fagioli lessati
  • qb granturco in scatola
  • 10 folgie spinaci fresci foglie piccole
  • qb carcifini sottolio
  • qb olive nere
  • qb cetriolini sotto aceto
  • 1 peperone grigliato tagliato a dadini
  • 10 foglie basilico
  • qb capperi sotto aceto
  • 8 fette lardo affumicato Triglia Gombitelli
  • 8 fette Lardo rosa di Gombitelli
  • 8 fette Prosciutto cotto
  • 8 fette Pancetta croccante
  • 8 Salame toscano piccolo
  • qb sale e pepe nero

Istruzioni
 

  • Dopo aver preparato la pizza con abbondante mozzarellatagliatela a rettangoli di circa 10 centimetri per 6 e farciteli così:
  • Trancio1: tagliate i carciofini sottolio in 4 parti e mettetene su paio di pezzi su ognitrancio che volete farcire con questo gusto. Adagiate sopra del prosciuttocotto di grande qualità. Tagliate con le mani le foglie degli spinacini, emettete dei dadini di peperone grigliato o salti in padella (cuoceranno in 5minuti), tagliate a rondelle le olive nere, aggiungete del pepe e finite con un' oliva nera
  • Trancio 2: riscaldate leggermente i tranci che volete farcire così.  Adagiate una fetta finissima di lardoaffumicato, si deve sciogliere. Aggiungete i fagioli, delle foglie spezzettatedi spinacini, del mais, condite con pepe nero macinato fine, e un filo d’olioextra vergine di oliva
  • Trancio 3: sui tranci che volete farcire in questo modo adagiate dei cetriolini sottoacetotagliati a rondelle o a fettine, ricoprite con delle fette di salame toscano stagionato tagliato fine. Dceorate con uno stecchino e una fetta di salame atrattenere
  • Trancio 4: prendete i tranci che volete farcire. Adagiate i dadini di peperone saltatio grigliati in padella. Aggiungete qualche pezzo di carciofino sottolio,coprite con una fetta di lardo rosa di Gombitelli e mettetene altre fette ad“organo” e fermatele con uno stecchino e una foglia di fresco basilico
Keyword pizza
Tried this recipe?Let us know how it was!
Pubblicato il

Insalata d’agosto

Una fresca insalata in estate è sempre un piacere per il palato.  Le verdure crude danno un aiuto all’organismo e permettono alla pelle battuta dal sole di recuperare quanto perduto.
No, non c’è pranzo o cena estiva dove una bella insalata possa mancare. Ovviamente può diventare anche un piatto unico se viene arricchita di carboidrati e proteine di origine animale.

Le insalate si prestano a un accostamento di sapori diversi a cui gli italiani sono poco abituati  ma basta la prima forchettata per comprenderne tutto il gusto intrigante che una ricca insalata offre.

L’insalata d’agosto si serve dei prodotti di stagione o quelli che più vi piacciono. Al posto del kiwi ottima anche la pesca.

Prodotti usati in questa ricetta

Insalata d’agosto

una ricca e fresca insalata da gustare nei caldo mese di agosto per recuperare acqua e minerali perduti.
Preparazione 20 min
Tempo totale 16 min
Portata Contorno
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 1 cesto indivia estiva (vanno bene tutte quelle non amare)
  • 1/2 cesto radicchio rosso estivo
  • 1 peperone giallo
  • 10 fette filetto affumicato Gombitelli
  • 4 ravanelli
  • 1 finocchio
  • 1 cetriolo
  • 2 kiwi
  • 5 fette pane ai 5 cereali
  • 200 grammi mozzarella fresca
  • qb aceto di mele
  • qb sale e pepe
  • qb origano
  • qb olio extra vergine di oliva

Istruzioni
 

  • Lavate e asciugate il peperone, tagliatelo a fettine sottilie cuocete per qualche minuto in padella con 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • Lavate bene l’insalata verde
  • Tagliate a strisce fini il radicchio e lavatelo dopo averlo tagliato
  • Tagliarea dadini le fette di pane metterle in una piccola ciotola  e bagnate con 4 cucchiai di aceto di mele aggiungendo sale, pepe e origano
  • Tagliare anche la mozzarella e condirla con pepe e 1 filo diolio extra vergine d’oliva
  • Tagliar eil finocchio a strisce molto fini, i cetrioli e i ravanelli a rondelle sempre fini
  • Dal filetto affumicato tagliare delle fette di 2-3 millimetri che poi dividerete intre parti
  • Asciugate l’insalata e mettetela nel contenitore dove intendete servirla
  • Aggiungete tutti gli altri ingredienti
  • Strizzate il pane e aggiungetelo
  • Sbucciate i kiwi, tagliateli a fette di circa mezzo centimetro e poi dividete ogni fetta a piccoli spicchi
  • Condite con poco olio extra vergine, sale e pepe e origano
Keyword agosto, estate, insalata
Tried this recipe?Let us know how it was!