Posted on

Salumi artigianali: salame, prosciutto o coppa.. qual è il più magro?

L’Italia dei salumi artigianali e le abitudini dei consumatori

L’Italia è il paese dove il cibo è parte integrante della cultura. Non siamo certo gli unici al mondo a vivere queste dinamiche, ma possiamo dire che la morfologia del nostro territorio facilita una grande biodiversità a livello alimentare.
Parlando solo di salumi di suino, cioè di prodotti realizzati con carne di maiale sottoposti a salatura o a stagionatura, l’Italia può contare su oltre 30 varietà tra salumi crudi e salumi cotti, solo per citare quei prodotti che sono stati insignii di marchio DOP (Denominazione di Origine Protetta) o IGP (Indicazione Geografica Protetta).

Al giorno d’oggi molti salumifici artigianali riescono a mettere insieme la qualità del prodotto tradizionale, a lenta stagionatura, con la disponibilità delle più moderne macchine da lavorazione e stanze di invecchiamento. Ne risulta un prodotto eccezionalmente garantito a livello di valori nutrizionali, con un apporto standard di grassi, di proteine e di sostanze nutritive.
Così, da una parte la stragrande maggioranza degli italiani si ritrova a consumare salumi cotti acquistati nella grande distribuzione (25% la preferenza data al prosciutto cotto). Su altri binari invece si muove chi mira al sapore caratteristico, al prodotto locale ricco di sapore e di consistenza. Questo tipo di consumatore evidentemente non sente il bisogno di tenere sempre affettato in frigorifero un salume per ogni occasione quotidiana. Il consumatore attento mira alla qualità, e magari intanto valuta se mangiare un po’ meno salumi. Un consumatore preparato infine sa che non sono da demonizzare i grassi di per se stessi. In molti salumi i grassi rappresentano una parte importante, essenziale nella lavorazione. Dipende sempre dal tipo di grasso, dalla qualità di provenienza delle carni e dalla loro lavorazione.

Salame, prosciutto o coppa: 3 dei principali salumi crudi osservati dal punto di vista nutritivo

Coppa

La coppa viene prodotta rifilando e sgrassando il muscolo del collo del maiale. Dopo la salatura questo salume viene riposto in cella frigorifera per 6 settimane e infine stagiona in ambienti areati per un periodo che va dai 4 ai 6 mesi.
Si tratta di un prodotto dalle eccezionali qualità nutritive a livello di proteine e di Vitamina B1, con una percentuale di grassi che si attesta attorno al 30%.

Prosciutto crudo

Per la realizzazione del Prosciutto Dolce Toscano si utilizzano le cosce posteriori del maiale, con un peso che va dai 12 kg ai 15 kg. Dopo la salatura e la massaggiatura, il prosciutto passa in cella frigorifera e poi stagiona per un periodo compreso fra i 12 ed i 18 mesi. La percentuale di grasso è del 18-20%.

Salame Toscano

Il salame toscano è una vera prelibatezza di questa regione. Viene prodotto con la sorra e la rosetta di spalla, finemente tritate, a cui si aggiungono i lardelli tagliati grossolanamente in proporzione 5 (magro) a 1 (grasso). La percentuale di grasso si attesta attorno al 25-30%.

Posted on

Salumi artigianali e salute: perché conviene spendere un po’ di più

Poco più di un anno fa, alla fine di ottobre 2015, le dichiarazioni dell’OMS – l’Organizzazione Mondiale per la Sanità, circa il consumo di carne rossa, avevano mandato in subbuglio i consumatori di tutto il mondo.
Subito c’erano state le prime reazioni. Nel comparto della vendita al dettaglio e della grande diminuzione si era assistito ad un drastico calo. Americani ed inglesi in primis si erano sentiti colpiti nella loro tradizione della colazione (il famoso english breakfast), in cui vengono soffrite a lungo nel burro le fettine di bacon.

Ma noi italiani, spesso abituati a comprare i salumi artigianali, il salame, il capocollo, la lonza direttamente dal contadino, dal produttore – ci siamo chiesti “cosa c’abbiamo a che fare con questo allarmismo?”

Pochi giorni dopo la diramazione del comunicato però qualcuno – giustamente, si era andato a leggere più approfonditamente i dati della ricerca diramati dall’OMS. Sotto i riflettori dei microscopi infatti sono finite sì le carni rosse, ma quelle di scarsa qualità. Quelle eccessivamente lavorate e trasformate dall’industria alimentare, dalle grandi corporazioni. Sotto accusa sono andate dunque quelle abitudini legate alla cattiva produzione e al consumo – a volte eccessivo, di carni rosse. L’OMS non ha dunque bandito le carni rosse, ma ha semplicemente detto “state attenti a ciò che mangiate”.

Carni e insaccati della grande distribuzione: quando c’è da stare attenti

L’industria alimentare collegata alla grande distribuzione spesso ha un solo grande obbiettivo. Massimizzare il guadagno. Per questa ragione, salsicce, insaccati e prosciutti vengono spesso trattati con grandi quantità di additivi chimici. Carragenina, per addensare e stabilizzare, nitrati e nitriti per equilibrare i sapori e conservare più a lungo. Insaporitori e aromi, coloranti per ridare freschezza e lucentezza alle carni.
Ecco perché c’è da stare sempre più attenti alle etichette, leggendole con attenzione, imparando a decifrare i codici laddove ce ne fosse bisogno, avendo anche l’ardire di domandare al banco salumi circa la lista degli ingredienti di un determinato prodotto. Naturalmente, non bisogna generalizzare. A volte capita di trovare anche nella GdO prodotti artigianali, provenienti da piccoli produttori, che garantiscono circa il processo di lavorazione naturale.

Salumi artigianali, una storia che viene da lontano

Se parliamo di maiale, il modo migliore per preparare la carne è con il sale e le spezie naturali. Si tratta di un metodo tradizionale sviluppato nel corso di migliaia di anni da svariate popolazioni a diverse latitudini del mondo. La conservazione e la stagionatura tramite salatura rendono i salumi deliziosi e la gente li ha consumati per secoli, senza alcun effetto negativo. Il metodo di lavorazione naturale della carne di maiale prevede il rispetto dei naturali tempi di stagionatura. Perché, sempre, all’intervento dell’uomo si affianca quello della natura. Il ciclo delle stagioni, la forza asciugatrice del vento, la “spumosità” della nebbia, affinano le carni, e contribuiscono a conferire ai salumi il loro unico grado di sapore.

Salumi artigianali: qualità e convenienza grazie alla vendita online

Fino a ieri si diceva: “i prodotti alimentari artigianali e di qualità sono buoni ma costano troppo”. Oggi quest’equazione non è più vera, almeno non completamente. Grazie allo sviluppo del commercio elettronico i costi si sono ridotti notevolmente. Così come si è ridotta la distanza tra produttore e consumatore. Oggi capita di acquistare magari su Amazon una cesta di prodotti artigianali toscani, contenente un buon numero di specialità della tradizione norcina locale, tutto certificato e garantito a livello di provenienza. Così Amazon magari è solo il vettore, la grande vetrina che ci mette in contatto con il piccolo produttore altrimenti più difficile da raggiungere nei meandri della rete. Un piccolo produttore artigianale che sempre ‘ci mette la faccia’. L’utente ha così la possibilità di contattarlo direttamente, di scambiarci due chiacchiere, di organizzarsi magari anche per andarlo a trovare nei luoghi di produzione. E questa, alla fine, è la reale dimensione virtuosa del commercio elettronico. Un commercio fatto di relazioni, di ponti. Una transazione che assottiglia i costi legati alla distribuzione, per massimizzare la qualità e la convenienza

Posted on

I tuoi pacchi a destinazione in 72 ore

Informiamo tutti i nostri clienti

che hanno acquistato o che hanno intenzione di fare acquisti nel nostro shop online,

che gli ordini effettuati entro le 16:00 vengono spediti il giorno lavorativo successivo, mentre quelli effettuati dopo le 16:00 vengono spediti due giorni lavorativi dopo.

Una volta che la spedizione è in mano al corriere, i tempi sono di 24/48 ore per l’Italia e 48/96 ore per l’Europa.

Posted on

Come Tagliare e Conservare il Prosciutto Crudo

Prosciutto Crudo Toscano: taglio e conservazione

In occasione delle festività natalizie capita che ci vengano regalati salumi interi o tranci che necessitano di essere affettati e conservati. Il prosciutto crudo ad esempio, che quando viene affettato al momento riesce ad esprimere il massimo del suo sapore e della sua fragranza a livello olfattivo. Acquistare un prosciutto crudo intero non vuol dire dunque solo risparmiare sul prezzo, ma anche e soprattutto puntare al massimo delle qualità a livello organolettico.

Come conservare il prosciutto crudo toscano intero

Il prosciutto intero con l’osso non deve essere consumato subito ma può continuare la sua stagionatura anche all’interno delle nostre case. Va tenuto al buio, appeso in una stanza fresca e ben areata, senza alcun tipo di pellicola protettiva.
Quando compriamo un prosciutto crudo intero, a seconda della tipologia della gamba e delle peculiarità a livello di nutrizione dei maiali e compattezza delle carni, possiamo optare per due differenti metodi per il taglio. Servirci di coltello, affila-coltello e del classico tagliere che blocca l’osso nella morsa, tanto caro agli spagnoli.

Come tagliare il prosciutto crudo toscano intero al coltello

Si comincia sempre avendo un coltello grande ed uno piccolo, entrambi adatti e ben affilati. Si parte eliminando la cotenna, la parte più dura esterna al prosciutto. Poi si procede togliendo la sugna e il grasso, che sarà bene mettere da parte per conservare meglio il prosciutto in futuro.
Naturalmente basta rimuovere solo la parte di grasso che ostacola l’operazione di taglio. Ogni volta che si vorranno tagliare nuove fette si andrà a rimuovere una parte di grasso. Ma non bisogna mai eccedere con la rimozione della parte grassa, lasciando il prosciutto scoperto le carni posso seccarsi e il sapore andare progressivamente a svanire.
C’è il taglio all’italiana, con fette lunghe, e il taglio alla spagnola, con piccoli trancetti.
È sempre bene tagliare dall’interno verso l’esterno e dall’alto verso il basso, così da cercare di evitare il rischio di incidenti domestici. L’ideale, per agire nella massima sicurezza, sarebbe dotarsi di speciali guanti protettivi in rete metallica. Avvicinandosi all’osso, procedendo con il consumo del prosciutto, sarà sempre più frequente la necessità di usare il coltello piccolo per scarnificare.

Come conservare il prosciutto crudo toscano disossato a tranci

Comodo e pratico, il prosciutto crudo può essere confezionato in atmosfera protettiva, sottovuoto. Giunto nelle nostre case deve essere mantenuto in un luogo fresco, a temperature comprese fra 10 C°e 18 C°. Una volta aperto il prosciutto crudo disossato in tranci può essere avvolto in un panno di cotone leggermente umido e conservato in frigo lontano dalla ventola – nel ripiano in basso, a temperature non troppo rigide.

Come tagliare il prosciutto crudo toscano nell’affettatrice

Specie per i grandi prosciutti italiani, come il Parma, il San Daniele il Prosciutto Crudo Toscano, la scelta del taglio al coltello può rivelarsi disastrosa per i meno esperti.
Servirsi di un’affettatrice, magari presa in prestito da un amico, può rivelarsi una scelta strategica per gustarsi al meglio il proprio prosciutto senza buttare via nulla. Una volta che si avrà preso dimestichezza saremo in grado di produrre fette perfette, tutte della stessa grandezza e dello stesso spessore.
La cosa fondamentale per cominciare è capire come preparare il prosciutto crudo da tagliare. Si parte togliendo l’anchetta della coscia e poi di elimina gradualmente la cotenna, procedendo in circolo. Una volta tolta la cotenna si decide quanto grasso togliere e quanto grasso lasciare. Questa
scelta dipende naturalmente dal tipo di prosciutto, dalla sua qualità e dalla relativa consistenza del grasso.

I Nostri Prosciutti

Posted on

Etichetta di Auguri Personalizzata

Da quest’anno sia per chi acquista ceste e scatole regalo online, che chi viene ad acquistarle a Gombitelli è possibile stampare un’etichetta di auguri personalizzata come questa sotto.

Acquistando online basta scrivere il testo di auguri nelle note dell’ordine; per averla a Gombitelli è necessario un preavviso di 2 giorni, telefonateci al 0584/971966 o mandate una mail a [email protected] ed indicate il testo; la troverete pronta al vostro arrivo.

 

Trigliaxmas.indd

Posted on

Idee regalo Natale: lo shopping online alla ricerca del prodotto locale e artigianale

Le proposte del rinnovato shop online del Salumificio Artigianale Gombitelli per le festività natalizie 2016

La stagione dei regali natalizi si sta per aprire ed oggi grazie alle mille possibilità offerte dal commercio elettronico c’è solo l’imbarazzo della scelta. Non bisogna pensare che fare acquisti online sia qualcosa di difficile, rischioso o complicato. Tutt’altro, negli ultimi tempi, grazie ai nuovi sistemi di pagamento offerti, il consumatore è garantito al 100% e la facilità d’acquisto fa rima con il risparmio.

Comprare online non significa uccidere il mercato locale

Si sente spesso dire che chi acquista online sta decretando la morte del commercio locale e del prodotto artigianale. Tutt’altro! Il commercio online ha la salvifica capacità di livellare verso il basso i prezzi, con tutto vantaggio per il consumatore. Vuoi perché la compravendita online inserisce nel mercato maggiore concorrenza, vuoi perché si vengono ad assottigliare alcuni costi legati allo stoccagio e alla distribuzione.

Regali natale originali: cibo e bevande sempre più gettonati

Con l’arrivo di novembre ci si avvicina a quel periodo dell’anno in cui il pensiero di comprare regali di Natale per amici e parenti comincia a fare capolino. Certo, bisogna considerare che oggi per molti fare regali è diventato un lusso, una fortuna. Anzitutto perché bisogna avere la disponibilità economica, poi perché è necessario trovare tempo, idee, soluzioni per non scadere nei soliti regali di Natale banali e poco graditi.

Sei alla ricerca del regalo di Natale che ti faccia fare un figurone ma non hai idee?

Negli ultimi anni stanno aumentando esponenzialmente i doni a base di cibo e bevande. Spesso chi torna da un viaggio porta indietro con sé tutta una serie di souvenir commestibili per condividere in qualche modo parte del suo itinerario fatto di gusto e di sapore. Il cibo è infatti il testimone principale dei territori, unico in grado di racchiudere, riassumere una terra coinvolgendo i sensi in maniera globale.

Regalare prodotti gastronomici artigianali non significa fare un regalo di veloce consumo. Grazie alle tecniche di stagionatura e conservazione naturale ed alle possibilità offerte dall’impacchettamento sottovuoto, prodotti come insaccati, salumi e formaggi possono essere consumati a lunga scadenza mantenendo integre le qualità organolettiche e nutritive.

Un’idea originale per un regalo che mette l’acquolina in bocca

Chi, pensando a cosa regalare a Natale, passa in rassegna le idee legate al cibo, si figura nella mente le scintillanti ceste natalizie offerte nei supermercati. Frutta esotica, frutta secca, prodotti confezionati che a volte – pur essendo a lunga scadenza, vengono prelevati dal comparto frigo ma mantenuti a temperatura ambiente per lunghe settimane sotto l’albero di natale.

Quando si parla di cibo e di regali, si parla di alta qualità. Ingredienti freschi, provenienti direttamente dal produttore, meglio se realtà artigianali in grado di esprimere al meglio l’eccellenza alimentare italiana. Ecco che allora, come nel caso dei prodotti offerti dal Salumificio artigianale Triglia di Gombitelli, non è fuori luogo parlare di cesti regalo gourmet, perché si tratta di doni alimentari unici. Ceste confezionate con cura a seconda delle esigenze di ciascun consumatore, colorati e pieni fino all’orlo di salumi, carni salate, formaggi freschi e

I cesti natalizi del Triglia, regali unici e originali per persone speciali

Dal Triglia sei nel posto giusto. Se cerchi il dono perfetto per un amico che ama il buon cibo e la convivialità. Che si tratti di regali di natale per lui o per lei – o magari per tutta una famiglia, i prodotti artigianali di questo salumificio toscano sono apprezzati e ricercati

In più qui c’è l’esperienza di un servizio offerto da decine di anni. L’attività che concerne il confezionamento di ceste natalizie originali è tradizione ben consolidata da queste parti. Le ceste vengono riempite dal Triglia da sempre con i propri salumi migliori, che vengono affiancati negli ultimi anni da una selezione di prodotti locali, provenienti dalle aziende agricole della Garfagnana, della Versilia e della Lucchesia, selezionate entro un raggio di 60 km da Gombitelli, per offrire un paniere che contiene anche l’impronta del gusto di un territorio più ampio.

Infine regalare cesti del Triglia a Natale 2016 significa anche usufruire della comodità di ordinare online e far recapitare i regali direttamente a casa dei vostri cari con il corriere, solo con una piccola spesa aggiuntiva. Ci sono i cesti natalizi proposti dal negozio in diversi tagli di prezzo e poi c’è la possibilità di usufruire di un servizio personalizzato per ordinare in completa libertà tra una vasta gamma di opzioni, che includono olio extravergine d’oliva, farine, cereali, confetture e molte altre leccornie che vi faranno fare un figurone con i vostri regali natale 2016!

Posted on

Cesti Natalizi

Da anni ci occupiamo di confezioni e ceste natalizie, abbiamo un’ampia gamma di ceste da riempire con tutte le nostre specialità.

Potete acquistare le nostre ceste di Natale direttamente nel nostro negozio a Gombitelli, dove potrete confezionare le vostre ceste a piacimento o scegliere tra quelle già esposte.

Potete ordinarcele telefonicamente (0584/971966), e se abitate in zona ve le consegniamo noi in 2/3 giorni lavorativi. Per consegne fuori Versilia vi arriveranno tramite corriere Sda sempre in 2/3 giorni.

Potete scegliere tra le ceste già pronte nel nostro shop online.

Potrete comporvi la cesta nel nostro shop online acquistando la cesta, i prodotti che desiderate inserirci e cliccando su ‘ve la confezioniamo noi’, altra possibilità che avete sempre sul nostro shop online è acquistare la cesta con il kit di confezionamento (velina, nastri e paglietta), selezionare i prodotti e cliccare ‘ve la confezionate a casa’, nel caso vorreste aggiungere vostri prodotti nella confezione; acquistando sullo shop online vi arriverà a casa tramite corriere Sda in 2/3 giorni.

Se alla cesta preferite una confezione più minimale abbiamo scatole personalizzate con logo ‘Salumi Triglia’, e potrete ordinarle ed acquistarle nei modi sopra elencati.

Se avete dei parenti all’estero e volete deliziarli con dei prodotti artigianali toscani, possiamo pensare a tutto noi e spedirli direttamente.

Vi aspettiamo numerosi e nel frattempo vi auguriamo un felice e sereno Natale.

Per informazioni e domande non esitate a contattarci al:

numero telefonico 0584/971966

fax 0584/971898

email:  [email protected]